Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Non siete che carne.

La politica vi guarda e non vede nient’altro che questo, carne.
I vostri corpi, i vostri errori, i vostri fallimenti, i vostri peccati, i vostri successi, le vostre morti, le vostre colpe, i vostri volti, le vostre tragedie e i trionfi, il vostro amore, e l’odio, la paura, il vostro cuore, ma anche le viscere, e le idee, l’integrità, il senso del dovere, la professionalità, e i vostri cadaveri ancora caldi, e le vostre mani sporche di sangue,

carne
carne
carne

carne da lavorare con i denti e rigettare in bocca ad altra carne, che siete sempre voi. Già masticata e ammorbidita con la bile.

E se un tempo c’era il distacco dei potenti, quella distanza incolmabile tra il popolo e il palazzo fatta di linguaggi incomprensibili, di formalità e burocrazia, di etichette, di prevaricazioni edificate all’ombra delle ideologie, di misteri e fango dello Stato, come vanno le cose adesso che i politici camminano tra voi? Che vi accarezzano i capelli come la falce fa con il grano maturo?
Adesso che le piazze sono piene di questi Re Mida della carne, che trasformano tutto in pasto, in una danza di zanne che arpionano ogni singolo aspetto delle vostre vite per trascinarle in un mattatoio a cielo aperto
non ne avete abbastanza?
Non vi fa schifo far parte di tutto questo?
Non vi fa orrore guardare una vita spezzata e vedere carne?
Non è disumano osservare l’altro, scuoiato di ogni esistenza, e vedere solo carne?
Non è mostruoso reificare ideologie, religioni, sentimenti, buon senso, ricordi, intimità, sesso, gusti, scelte, vita, in un ammasso di carne?

Perché questo fanno, prendono tutto di voi, tutto quello che è vostro, comprese le idee giuste e quelle sbagliate, i fallimenti, la rabbia, la pace, la guerra, la misericordia, le discriminazioni, la luce, il fango, e ne fanno carne.

Persone annegate in mare? Carne.
Omicidio? Carne.
Il colore della vostra pelle? Carne.
La persona che amate? Carne.
La famiglia? Carne.
La malattia? Carne.
L’amore? Carne.
I vostri adorabili animali domestici? Carne.
Il vostro futuro? Carne.
I vostri figli? Carne.
La giustizia? Carne.
L’ultimo selfie su instagram? Carne.
Il vostro silenzio? Carne… carne… carne…

L.

————————————————————————————————-

IL mio libro, Mendicanti d’Autunno, è una raccolta di racconti Weird, horror, fantasy, in stile “Racconti della Cripta” e “Ai confini della realtà”, su Amazon:

Libro cartaceo dei Mendicanti

Versione ebook per kindle

Per leggere un paio di racconti:

É andata via l’estate

Non è amore

Se volete leggere qualche recensione dei Mendicanti su internet, le trovate qui:
Twinsbookslovers
Goodreads
La Kate dei libri
Liberamente