Tag

, , , , , , , , , ,

ALLERTA SPOILER, FUGGI DA QUI SE NON HAI VISTO IL FILM!

Wonder Woman non mi è proprio piaciuto. In generale è stato osannato dalla critica ed apprezzato dal pubblico, ma ritengo questo sentimento condiviso un abbaglio. Succede.

Quello su cui vorrei concentrarmi ora sono alcuni punti che ripensando al film mi fanno ancora sorridere.

1 – Amazzoni, mille anni di perfezionamento della lotta con la spada… ma fuori da Themyscira hanno inventato le pistole, i fucili e le bombe. (L’eccessiva specializzazione porta all’estinzione, prendere nota.)

2 – Ok, gli uomini che sono scesi con la barchetta sulla spiaggia sono sistemati, ma il resto dell’immensa nave da guerra che fine ha fatto?

3 – Ares ha i baffetti. Cioè… era il Ned Flanders dell’olimpo. Capisco perché fosse arrabbiato, tutti gli altri Dei a sfoggiare barbe folte o volti rasati pronti a giudicarlo mentre lui se ne girava come il Tom Sellek dell’antica Grecia. Magari in camicia hawaiana, camminando baldanzoso come un pornodivo degli anni ’70.

4 – Steve Trevor, con ogni probabilità era un lontano parente delle sorelle Lisbon (quelle de “Il giardino delle vergini suicide”). Perché proprio non si capisce per quale motivo si sia fatto esplodere in volo come un petardo. Una volta preso l’aereo avrebbe potuto spostarlo, farlo atterrare altrove e attendere lì dov’era facendolo saltare solo come extrema ratio. Invece nulla. Boom. Diamo il gas tossico al vento che lo porterà sicuramente sulla luna che tanto è fatta di formaggio e al massimo è piena di topi.

L.

——————————————————————————————

Per leggere il mio libro Mendicanti d’Autunno, una raccolta di racconti Weird, horror, fantasy, in stile “Racconti della Cripta” e “Ai confini della realtà”, su Amazon:

Libro cartaceo dei Mendicanti

Versione ebook per kindle

Per leggere un paio di racconti:

É andata via l’estate

Non è amore

Se volete leggere qualche recensione dei Mendicanti su internet, le trovate qui:
Twinsbookslovers
Goodreads
La Kate dei libri
Liberamente

Annunci