Tag

, , , , , , , ,

Oggi qualcuno è approdato al blog con questa chiave di ricerca: “mia moglie organizza una festa porno”.
E dunque, mi rivolgo a te maschio, amico, fratello, ma soprattutto uomo e marito.
Quel miraggio vestito di latex che per anni ti ha stregato improvvisando balletti sensuali da infarto, no, non esiste più.
L’hai sposata, ciccio. Hai decretato tu la fine dell’eros.
Tua moglie, come ogni brava moglie, prima di pensare al sesso deve:
pulire, stirare, cucinare, arrovellarsi sul perché il colore viola ed il marrone insieme s’abbinano malissimo, telefonare a sua madre, telefonare a tua madre, occuparsi di eventuali figli, cani, gatti, mostri Aniba, specchiarsi e trovarsi orrenda e forse, poi, con molta, molta, ma proprio molta calma, riuscirà a ritagliarsi quattro secondi netti d’intimità con te.
E non credere che un’amante possa risolvere questa tristissima situazione.
Illuso.
Ella, “l’amichetta”, è a tutti gli effetti una donna, mira principalmente ad accasarsi.
E no, non importa se l’hai scelta con fede nuziale al dito, certo d’avere fatto l’affarone: noi utilizziamo la presa dell’alpinista.
Appese alla parete ghiacciata, attendiamo senza fretta.
Si molla l’appiglio rodato solo nell’ottica di trovarne uno migliore.
Attenzione quindi a fare lo splendido, vola basso o ti ritroverai a mantenere una ex moglie ed una nuova moglie asessuata quanto la prima.
Non c’è cura.
Nemmeno scampo.
Goditi la pasta al forno surgelata, calda di microonde, che il festino te lo puoi scordare.

E già che ci sei, investi un euro nei miei libri.

Vera Q.

Per acquistare il mio libro (ebook) su amazon: L’Altro

Per acquistare il mio libro (ebook) su amazon: Io sono morto

Per acquistare il mio libro (ebook) su amazon: 2017 A.D.

Per acquistare il mio libro (ebook) su amazon: La scatola di cioccolatini di Silvia… (e di altre crudeltà)

Annunci