Tag

, , , , ,

Non dite che l’impero romano è finito, che gli imperatori sono tutti svaniti, che Trimalcione ha chiuso bottega, perché a giudicare dagli ultimi scaldali sulla gestione dei fondi pubblici da parte delle Regioni, sembra di essere ancora nel cuore della festa.

Ma la novità, qual è? Nessuna in effetti: i soliti politici, la solita nazione (la nostra).

Quello che mi stupisce, è l’opinione comune, quello di cui discutono i ragazzi ai tavolini dei bar, le teorie che scivolano di bocca in bocca come un tappeto collettivo sul quale sdraiarsi.

Una di quelle più diffuse, di quelle che ho sentito più spesso è: questa è la punta dell’iceberg, se fanno questo alla luce del sole, chissà quante porcate non veniamo a sapere.

La punta dell’iceberg.

E se non ci fosse nessun iceberg?

Se questo è quanto di peggio hanno da offrire? A volte ho come l’impressione che le persone si rifugino in questa leggenda, come a voler dire non possono essere così smaccatamente rapaci, affamati, ladri, approfittatori, non è possibile che facciano tutto questo impunemente, alla luce del sole, senza un sommerso gigantesco che li spinga verso la superficie a mostrare solo una scintilla della loro ingordigia. Non può essere che tutto questo accada senza il pudore di un paravento, di una maschera, di una parvenza di normalità.
E’ un analgesico per le nostre coscienze credere che questa sia solo la punta dell’iberg, perché diversamente dovremmo fare i conti con noi stessi, con l’indolenza che ci ha posseduti come uno spirito maligno e che ha permesso a queste persone di approfittare di noi come fanno gli avvoltoi con le carcasse.

Ci fa comodo pensarla così, chiudere gli occhi ed immaginare che ci sia altro, che quello che vediamo è solo un granello di sabbia sulla spiaggia. Abbiamo un rifiuto di fronte a tanta ostentata predoneria, preferiamo guardare ad un dietro immaginario per evitare di ammettere che quello che incendia davanti a noi, divorando le nostre tasse, i nostri soldi, il nostro futuro, sia tutto vero, tutto ora, tutto qui.
(e noi non possiamo niente per fermarli)

 I Politici sono l’appetito, noi siamo la cura.

L.

 

Compra il mio libro Mendicanti d’Autunno su dbooks.it

Compra il mio libro Mendicanti d’Autunno su amazon.it

Annunci